MARIO CALANDRI - il ritorno - IN PREPARAZIONE - LE DATE RIPORTATE POSSONO SUBIRE VARIAZIONI 2020

MARIO CALANDRI - il ritorno - IN PREPARAZIONE - LE DATE RIPORTATE POSSONO SUBIRE VARIAZIONI

comunicato stampa MARIO CALANDRI il ritorno a cura di Adriano Benzi e Rosalba Dolermo Acqui Terme Palazzo Robellini - Piazza Levi Inaugurazione Sabato 19 Luglio 2020 - ore 18,30 La mostra in oggetto " MARIO CALANDRI - il ritorno". consiste nell'esposizione di circa 100 opere ( calcografie-acqueforti, libri d'artista,ed in minor numero disegni, tecniche miste, acquerelli) del grande artista torinese., che permettono di ripercorrere le tappe dell'innovazione artistica nella grafica e nella tecnica incisoria nella seconda metà del secolo scorso Mario Calandri è considerato uno dei massimi incisori del XX secolo e si colloca nell'olimpo degli artisti specializzati nella grafica. L'artista torinese è stato anche un pittore, disegnatore, acquarellista capace di effettuare sostanziosi scambi artistici tra l'incisione e la pittura modulando ed influenzando, ora nell'uno ora nell'altro, invenzioni ed emozioni. Calandri come incisore ha partecipato alle più importanti rassegne nazionali e internazionali ed ha esposto in numerosissime mostre personali in Italia e all’estero. Mostre di Mario Calandri ad Acqui Terme erano già state nel 1988 a Palazzo Robellini, e nel 1994 l'antologica al Liceo Saracco. A corredo dell’esposizione nelle quattro sale d’arte di Palazzo Robellini un video ed un catalogo con tutte le immagini in gruppi omogenei e commentate da scritti di Elisabetta Cocito e Gianfranco Schialvino Data e orario: dal 20 Luglio al 30 Agosto 2020 da Martedì a Domenica 10 - 12,30 e 16 - 19 Lunedì chiuso - ingresso gratuito - Catalogo in mostra info: rosalba.dolermo@alice.it - benzi.adriano@mclink.it - info@vecchiantico.com cultura@comuneacqui.com - 0144 770272 http://www.mostre-vecchiantico.com - 330 470060 con il patrocinio di: Città di Acqui Terme, Accademia Italiana della Cucina delegazione di Alessandria, Cento Amici del Libro, ONAV sezione di Alessandria, Rotary Club Acqui Terme

BIOGRAFIA di Vincenzo Gatti Mario Calandri nasce nel 1914 a Torino, città cui rimarrà sempre intimamente legato ed a cui farà costante riferimento per la sua storia personale ed artistica. Infatti, tranne alcune episodiche parentesi (intensissimo il ricordo del soggiorno sull'Altopiano di Asiago, dove, bambino, ha compagno di giochi Mario Rigoni Stern, l'amico scrittore di sempre) Calandri consuma in luoghi e ambienti circoscritti e conchiusi, ma trasfigurati senza languore, un'esperienza di vita d'artista tra le più luminose e segrete del nostro tempo. Diplomatosi in pittura all'Accademia Albertina presso la Scuola di Cesare Maggi (1939), viene da questi richiesto corne assistente (1942) ma, dopo la parentesi bellica, sceglie (1947) l'assistentato con l'ama- tissimo maestro Marcello Boglione, che dal 1934 reggeva le sorti della rinata Scuola di Tecniche dell'incisione dell'Accademia torinese. Fino al 1977 Calandri rimarrà nell' lstituzione (incaricato nel 1957 alla morte di Boglione, titolare di Cattedra a Brera nel 1960 e definitivamente a Torino nel 1963) segnando con il suo magistero intere generazioni d'incisori. Se la notorietà dell'artista è dovuta prevalentemente alla lunga ed appassionata ricerca incisoria, di cui l'insegnamento è stato ideale prolungamento, egli appartiene alla ristretta cerchia di incisori - pittori capaci di sostanziare vicendevolmente i due modi espressivi, riverberando ora nell'uno ora nell'altro invenzioni ed emozioni. Del 1940 è l'esordio prestigioso alla XXII Biennale di Venezia, dove risulta vincitore al Concorso Nazionale per l'affresco. In seguito sarà presente alle Biennali del '50, '52 e del '58 con una personale presentata da A. Bertini. Nel 1957, al IX Premio Nazionale di Pittura "Golfo della Spezia" ottiene il Premio del presidente della Repubblica, e nel 1960 gli viene assegnato il premio per l'incisione all'VIII Quadriennale di Roma; nel 1968 vince il premio internazionale della grafica alla Biennale di Firenze. Intanto si susseguono le partecipazioni alle maggiori rassegne, nazionali e internazionali, della grafica incisa, mentre rare e meditatissime sono le mostre personali di pittura; tra queste si ricordano, negli anni '60, la mostra alla Galleria "La Bussola" a Torino nel 1964, presentata da L. Carluccio, a Milano alla Galleria Gianferrari nel 1967, presentata da M. Valsecchi. Nel 1993 Mario Calandri cessa di vivere nella sua casa torinese, da sempre nido caldo di memorie ma anche approdo sicuro e silenziosa officina. In seguito, varie Istituzioni pubbliche hanno dedicato all'artista vaste e importanti rassegne antologiche, contribuendo ad aggiungere pagine essenziali al riconoscimento di un artista capace, corne pochi altri, di usare la dimensione privata quale schermo atto a filtrare le luci troppo intense e le crudeli banalità quotidiane, per distillarne gli umori più profondi.

Critica

BIBLIOGRAFIA OK OK XXII Biennale Internazionale d'Arte, Venezia 1940. Mostra della Moda. Disegni, tessuti, stampati. Palazzo Reale, Torino ottobre 1946. XXV Biennale Internazionale d'Arte, Venezia 1950. IV Mostra Nazionale del Disegno e della Incisione moderna, Reggio Emilia 1951. La Quadriennale,107° Sociétà Promotrice delle Belle Arti, Torino 3 maggio - 3 giugno 1951. XXVI Biennale Internazionale d'Arte, Venezia 1952. L'animal dans l'art graphique contemporain, Société Royale de zoologie, Anversa 5 - 23 giugno 1952. Mostre della Calcografia Nazionale di Roma, organizzate da C. A. Petrucci dal 1953. La Quadriennale (1955).Premi Città di Torino, 112° esposizione, Société Promotrice delle Belle Arti, Palazzo Chiablese, Torino 19 maggio - 29 giugno 1955. L. Servolini, ad vocem, in Dizionario ill. degli incisori italiani moderni e contemporanei, Milano 1955. VII Mostra Nazionale d'Arte Contemporanea, Pinacoteca Civica, Alessandria 1955. IX Premio Nazionale di Pittura "Golfo della Spezia", Premio Presidente della Repubblica, La Spezia 7 luglio - 8 settembre 1957. VIII Mostra Nazionale d'Arte Contemporanea, Pinacoteca Civica, Alessandria 1957. A. Bertini, Mario Calandri in XXIX Biennale Internazionale d'Arte, Cat. della mostra, Venezia 1958. F. Scroppo, recensione alla 115° Esposizione nazionale della Societa Promotrice delle Belle Arti, Palazzo Chiablese, in L'Unità, 16 maggio 1958. A. Dragone, recensione alla 115° Esposizione nazionale della Società Promotrice delle Belle Arti, Palazzo Chiablese, in "Il Popolo Nuovo" 15 maggio 1958. L. Carluccio, recensione alla 115° Esposizione nazionale della Società Promotrice delle Belle Arti, Palazzo Chiablese, in "Gazzetta del Popolo" 24 maggio 1958. Mostra di incisioni e litografie originali di Calandri, Casorati, ... L'Art Ancien, Torino aprile 1959. Grafica italiana in Olanda, Istituto Italiano di Cultura per i Paesi Bassi, l'Aja aprile - maggio 1959. Mario Calandri, catalogo mostra personale, Galleria Pinx, Helsinky giugno 1959. Grafica Italiana Contemporanea, Istituto di Storia dell'Arte dell'Università di Pisa, Pisa 1959. fino qua fatto R. Wolf, presentazione alla personale presso il Centro Culturale F.lli Bronzetti, Trento 1959. Aspetti dell'arte torinese, introduzione di L. Carluccio, Galleria d'Arte Narciso, Torino 1960. "Artistas italianos de hoje" na 6 Bienal do Museu de arte moderna de Sao Paulo Brasil, Sao Paulo, 1961. IV Mednarodna Graficna Razstava Ljubljana, Moderna Galerija, 11 giugno - 15 settembre 1951. A. M. Comanducci, ad vocem, in Dizionario illustrato dei pittori, disegnatori ed incisori italiani, moderni e contemporanei, - III ediz., vol -1, Milano 1962. "4 Biennale d'Alexandrie des Pays Meditérranéens" Alessandria d’Egitto, 14 dic. 1961 -31 marzo 1962. Artisti d'oggi per il Barocco Piemontese, a cura di L. Mallé, Piemontese Artistico Cult., Torino 1963. Premio Biella per l'incisione, Circolo degli Artisti, Biella novembre - dicembre 1963. M. Lepore, Recensione al Premio Biella per l'incisione, in "Corriere dell'informazione", 16-17 dic.1963. Premio Biella per l'incisione, Circolo degli Artisti, Biella novembre - dicembre 1964. M. Bernardi, recensione alla personale alla Galleria La Bussola,Torino, in ''Gazzetta del Popolo", 28 novembre 1964. Quadriennale Nazionale d'Arte, 122° esposizione Società Promotrice Belle Arti, Torino 4 giugno - 4 luglio 1964. E. Fezzi, Mario Calandri, catalogo della mostra, Galleria I Portici, Cremona 1965. F. Passoni, recensione al Premio di Pittura Aspetti del Triverese, in "L'Avanti", 15 settembre 1966. I° Biennale dell'lncisione Italiana, catalogo a cura della mostra, Galleria Gian Ferrari, Milano 1967. Biennale Internazione della Grafica d'Arte, Premio Internazionale della Grafica, Palazzo Strozzi, Firenze 1968. 153 L. Mallé, Profilo storico - critico dell'incisione europea del XV a XX secolo, in L'incisione europea dal XV al XX secolo, catalogo della mostra, Galleria Civica d'arte moderna, Torino 1968. M. Valsecchi, Mario Calandri, catalogo della mostra, Galleria L'Incontro, Vicenza dicembre 1969. "L'art graphique du XX siècle". Palais de L'Europe, Mentone 15 luglio - 15 settembre 1969. M. Calandri, 16 acqueforti, il frontespizio e un finalino ad illustrazione del Volpone, di Ben Jonson, ed. Fogola, Torino 1970. R. Guasco, M. Calandri, presentazione del "Volpone" di Ben Jonson, catalogo della mostra, Galleria Dantesca, Torino 15 dicembre 1970 - 9 gennaio 1971. L. Carluccio, Commedia del '600 per l'arte di Calandri, in "Gazzetta del Popolo", 31 dicembre 1970. A. Dragone, Diciotto incisioni di Calandri in "Stampa Sera", 29/30 dicembre 1970. Gibierre, " Il Volpone" di Mario Calandri in "Tuttosport", 18 dicembre 1970. M. Bernardi, Belle incisioni del "Volpone" in "La Stampa", 6 gennaio 1971. G. Trentin, Mario Calandri, catalogo della mostra, Galleria dell'lncisione Venezia viva, Venezia 1972 AA. W, ad vocem, in Dizionario Encidopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall'XI al XX secolo, vol. II, Torino 1972. F. Abbate, Per Mario Calandri, in 25° mostra d'arte contemporanea, Torre Pellice 3-30 agosto 1974. M. Valsecchi, Mario Calandri, catalogo mostra Galleria Floriana, Fossano 28 marzo - 30 aprile 1975. L. Carluccio, Omaggio a Mario Calandri in Grafica 77 Internazionale, catalogo della mostra presso il Museo Nazionale di Messina, 12 novembre - 4 dicembre 1977. L. Carluccio, Le icône profane di Calandri a Messina, in "Gazzetta del Popolo", 23 novembre 1977. L. Barbera, Grafica '77 Internazionale, in "Gazzetta del Sud", 17 novembre 1977. L. Carluccio, Grafica '77 Internazionale, in "Panorama", 13 dicembre 1977. L. Carluccio, Torinesi ad Amalfi, in "Gazzetta del Popolo", 3 febbraio 1978. IV Triennale d'incisione, Permanente di Milano, Milano 1980. XXXI mostra d'arte contemporanea, Torre Pellice, agosto 1980. Da albi e cartelle. Espressioni grafiche di artisti dell'800, del '900 e contemporanei, catalogo della mostra, Galleria d'arte Fogliato, Torino 1980. F. Dalmasso, L'Accademia Albertina: storia e artisti, in F. Dalmasso, P. Gallia, F. Poli, L'Accademia Albertina di Torino, Torino 1982. M. Calandri, 4 acqueforti e un finalino, ad illustrazione di Segni sulla neve, di M. Rigoni Stem, Ed. Tuttagrafica, Torino 1982. L. Mondo, recensioni al volume Segni sulla neve, in "La Stampa", 1° aprile 1982. G. Mantovani, Mario Calandri, catalogo della mostra, Galleria La Parisina, Torino,1982 Janus, Prezioso Calandri, in "Gazzetta del Popolo", 1° dicembre 1982. Giovanni Arpino, Tre peonie e tanta magia, in "Il Giornale" 2 dicembre 1982. V Triennale d'incisione, Permanente di Milano, Milano 1983. G. Mantovani, Mario Calandri, in Arte a Torino, 1946/1953, catalogo e mostra a cura di M. Bandini, G. Mantovani, F. Poli. Accademia Albertina, Torino 30 maggio - 17 luglio 1983. Catalogo italiano della grafica, ad vocem. vol. 14, Milano 1984. Mario Calandri acqueforti tra gli anni 1937 - 1985, presentazione di R. De Grada, recensione e scritti di E. Caballo e L. Carluccio, catalogo della mostra antologica,Centro per la Cultura e per l'Arte Luigi Bosca Canelli. Ed. All'insegna del Lanzello Costigliole d'Asti 1985. G. Barbero, Piemonte anni 80 - Pittura e scultura, Milano 1985. P. Bellini, Storia dell'incisione moderna, Bergamo 1985. G. L. Marini, L'incisione del Novecento in Piemonte, catalogo della mostra, Circolo degli Artisti, Torino marzo - aprile 1985. VI Triennale dell'lncisione, Permanente di Milano, Milano 1986. A. Dragone, recensione alla mostra presso la Galleria Berman, in "La Stampa", 14 febbraio 1986. V. Bottino, recensione personale presso la Galleria Berman, in "Corriere di Torino", 7 febbraio 1986. 154 R. Margonari, Splendore segnico nella grafica di Calandri, in "Verso l'Arte", n. 37 - 38, gennaio - febbraio 1986. F. Vincitorio, La grafica ha perso la bussola, in Tuttolibri "La Stampa", 20 setttembre 1986. A. Dragone, Calandri, sirene e metafore, in "La Stampa", 27 febbraio 1987. G. Romano e G. Mantovani, cat. della mostra antologica dell'Accademia Albertina, Torino 1987. G. Giuffré, Un maestro all'Albertina, in "La Discussione", 9 marzo 1987. A. Masoero, Polverosi cortili e luna - park segnali d'infanzia, in "Il sole 24 ore", 11 marzo 1987. M. Romano, Calandri il signore della classicità, in " Il nostro tempo", 15 marzo 1987. G. Giuffé, M. Calandri, catalogo della mostra antologica, Palazzo dei Leoni, Messina 1987. L. Barbera, "La pittura di echi" di Mario Calandri, in "Gazzetta del Sud", 23 aprile 1987. M. Rigoni Stern, Mario Calandri, cat. della mostra antologica, Galleria Tuttagrafica, Cesuna (VI) 1987. G. Filippini, Nostalgie d'altopiano nelle incisioni di Mario Calandri, in "Il Giornale di Vicenza", 1987. A. Dragone, Mario Calandri, catalogo della mostra di Palazzo Robellini, Acqui Terme, 1988. G. Scorza, "Le icône profane":misticismo e humour in "Corriere Mercantile", settembre 1988. L. Sciascia, Mario Calandri, cat. della mostra personale, Galleria Grafica Internazionale. Torino, 1988. A. Mistrangelo, Mario Calandri un bel ritorno, in "Stampa Sera", 6 dicembre 1988. N. Micieli, cat. della mostra Incidendo: ricognizione sull'incisione contemporanea, Poggibonsi, 1989. F. Poli, Mario Calandri, Frammenti di Memoria, in "Carte d'Arte ", dicembre 1989. F. Poli, Mario Calandri, catalogo della mostra, Palazzo Bellomo, Siracusa giugno 1990. Aspetti dell'incisione italiana contemporanea, Palazzo Roncale, Rovigo luglio 1990. E. Badellino, mostra personale Galleria Ant'Arte, Messina novembre 1990. L. Barbera, Il sortilegio di una strepitosa immagine, in "Gazzetta del Sud" 27 novembre 1990. V. Gatti, M. Calandri, note in margine all'opera incisa, in "Grafica d'Arte", n. 5 gennaio - marzo 1991. P. Fossati, cat. della mostra Archittetura e Urbanistica a Torino 1945 - 1990, Lingot to, Torino 1991. P. Bellini, Mario Calandri, cinquant’anni di incisione, catalogo della mostra antologica, Succursale Fiat, Pescara 19 ottobre - 23 novembre 1991. P. Fossati, catalogo della mostra Calandri, Pitture e incisioni anni '60, Palazzo Costanzi, Trieste 1992. L. Safred, Sulla scena del ricordo, in " Il Piccolo di Trieste", 20 maggio 1992. G. Cinque, A Trieste Calandri, in " Il Messaggero Veneto", 21 maggio 1992. Janus, La città inquietante, catalogo della mostra, Promotrice delle Belle Arti, Torino, ottobre 1992. E. Paulucci, in "La Stampa", 31 marzo 1993. G. Mantovani, Nella stanza delle meraviglie, in "La Gazzetta del Piemonte", 5 aprile 1993. M. Corradini, Il Sentimento delle cose, catalogo della mostra, Promotrice delle Belle Arti, Palazzo Comunale di Veralanuova, maggio 1993. M. Rosci, Mario Calandri, I luoghi delle Sirene 1940 - 1990, catalogo della mostra, Pinacoteca Provinciale di Bari, giugno 1993. G. Trentin, presentazione catalogo della mostra personale, nell'ambito della III Biennale Nazionale per l'Incisione, Museo "Alberto Martini", Oderzo (TV), novembre '93 - gennaio '94. V. Sgarbi, recensione alla Mostra di Calandri "I luoghi delle Sirene", Bari, Pinacoteca Provinciale, 1993. Europeo n. 35, agosto 1993. G. Bruno, mostra antologica "Mario Calandri", catalogo della mostra antologica, Liceo Saracco, Acqui Terme luglio - settembre 1994. M. Rosci, Calandri, La nostalgia si colora d'avanguardia, in "La Stampa", 1°agosto 1994. A. Mistrangelo, Alla "Carlina" acquerelli e incisioni di Calandri, in "La Stampa", 23 febbraio 1995. AA. VV. catalogo della mostra antologica, Accademia di Brera, Milano marzo 1995. D. Ferrari, catalogo della mostra Luci segrete Barbisan, Calandri, Galli. Museo Salvini, Gemonio,1966. F. Poli, 2 secoli di incisione, Sala Napoleonica di Brera, Milano ottobre 1996. AA. VV. Mario Calandri, Catalogo generale dell'opera incisa, edizioni U. Allemandi, dicembre 1996. M. Fagiolo dell'Arco, presentazione del catalogo generale dell'opera incisa e mostra personale alla galleria IlBisonte di Firenze, dicembre 1996. 155 L. Mondo e F. Comisso, catalogo mostra personale Torino intorno agli anni della guerra 1937 - 1945, Galleria Carlina, gennaio 1997. AA VV. L'incisione nelle Istituzioni Artistiche Italiane. Napoli, Torino, Villa Renatico Martini, Terni e Pistoia, ottobre 1997. M. Fagiolo dell'Arco e F. Poli, Mario Calandri - acquerelles natures mortes 1966 - 1990, catalogo della mostra, Tour de Fromage, Aosta, luglio - agosto 1998. Maria Ratti, Mario Calandri, acquerelli, catalogo della mostra, con testi di M. Fagiolo e F. Poli, Museo Lia, La Spezia, ottobre 1998. Bruno Quaranta, Calandri lllustratore, Fogola Galleria "Dantesca", Torino ottobre 1999. P. Nifosi, La bella pittura - Leonardo Sciascia, Le arti figurative, Racalmuto (AG) novembre 1999. M. Corradini, Un segno lungo un secolo, Pinacoteca Repossi, Chiari (BS) novembre 1999. R. Bellini, catalogo délia mostra Mario Calandri, illustratore 1947 - 1971, Grottamare (AP), marzo 2000. F. Poli, Arte e lavoro, dal verismo al neorealismo, Museo Archeologico Regionale, Aosta maggio 2000. AA. VV. "Mario Calandri" Palazzo Bricherasio, Torino 2001. Bruno Quaranta "Calandri un magico giro di vite" in La Stampa 2001. Gianfranco Schialvino "Calandri Intimo" con testi di Vincenzo Gatti e Pino Mantovani, "Casa Félicita", Cavatore (AL) 2003. "Mario Calandri" incisioni 1937 - 1949 con testi di Carlo Giuliano, Rolando Bellini, Vincenzo Gatti, Gabinetto delle Stampe dell'Accademia Albertina, Torino 2004. "Il Torchio e l'Anima" le Incisioni di Mario Calandri con testi di Caterina Bottari Lattes, Cecilia Chieli, Vincenzo Gatti - Palazzo Martina, Monforte d'Alba 2006. "Mario Calandri - il segno del quotidiano" catalogo a cura di Cinzia Tesio e Vincenzo Gatti Palazzo Salmatoris Cherasco, 2010.

Contattaci al info@vecchiantico.com | Tel. (+39) 0144 329854