Storia della xilografia in Italia nel secolo XX Gianfranco Schialvino Pendragon 2020 2020

Storia della xilografia in Italia nel secolo XX Gianfranco Schialvino Pendragon 2020

In 8° mm 240 x 170 x 30, brossura piatto figurato con titolo, titolo al dorso - pag. 512 Il volume di Schialvino per ALI sulla “Storia della xilografia in Italia nel Secolo XX” è edito in collaborazione con l’editore Pendragon di Bologna. Il risultato è un volume di 512 pagine dove gli xilografi di ogni regione sono raccolti in 482 schede biografiche, 473 illustrazioni e un elenco, nell’indice, di oltre 1700 nomi citati nelle pagine, fra i quali sono ricordati quelli di diversi xilografi che, seppur ritenuti dall’autore non essenziali ai fini prefissati per questa pubblicazione, sono ricordati da Luigi Servolini nel suo storico “Dizionario illustrato degli incisori italiani” del 1955. Quello di Schialvino è un viaggio insieme storico e geografico. La diacronia è alla base di ogni tappa, che si muove all’interno di una regione italiana, partendo dall’Emilia Romagna, non perché nel suo cuore sia oggi la sede dell’ALI, di cui Schialvino è fraterno amico, ma perché da qui deve cronologicamente iniziare il suo itinerario. Nasce da questa regione il ‘Tour d’Italie’ di Schialvino, che si muove con la curiosità e l’incantato stupore che coglievano i “giovin signori”, i nobili inglesi, tedeschi e francesi, nel settecento che venivano a vivere da noi il loro viaggio di formazione, ma anche il riscatto della xilografia immiserita nei secoli come forma di arte popolare, semplice e quasi senza respiro, che proprio all’inizio del novecento, mentre le avanguardie sommuovevano i venti delle arti, riscattano anche questo linguaggio portandolo ad alti esiti.

Gianfranco Schialvino

Critica

Contattaci al info@vecchiantico.com | Tel. (+39) 0144 329854